ARC00137

Various Artists: Discovery 1 (Free Unsigned Bands Collection)

Tracks

1. The Nightbirds: These Cold Months 06:34
2. Palace Wolves: Siren 03:50
3. Chase Dobson: Navigate 03:23
4. Love and the Bomb: Smile in the Face of the Fall 03:07
5. The Dream Painter: A Thousand Tears Under Stars 05:19
6. Dryspell: Skull Moon 04:35
7. L’Avenir: Phantom 04:48
8. Starstrewn and Tattered: Swan Song 08:09
9. Ash Fallen Brightly: Waiting for the Rain (Thunder & Rain Remix) 05:41
10. Melankolia: Let There be Darkness III

Sam writes: I’m often contacted by bands looking for a label. Recently I thought, “Hey, some of these artists are pretty good. I should put together a compilation so others can hear this cool music!” And here it is, Discovery 1, a collection of unsigned bands. Get it for FREE at Bandcamp. My goal at Projekt has always been to assist your discovery of new music. A compilation like this brings together new artists which you might not have otherwise discovered. They cover a wide spectrum of the styles Projekt is known for. From goth to shoegaze to minimal synth… from post-rock to ethereal to sparse electronics… there’s a lot of great music here for all fans of the darkwave side of the Projekt label.

Cover image by Peter Allert // Facebook page




text-sharing-sexy

love it, share it

pinterest google

Follow these links to hear more from these bands…
1. The Nightbirds: These Cold Months Soundcloud page
2. Palace Wolves: Siren Bandcamp page
3. Chase Dobson: Navigate Soundcloud page
4. Love and the Bomb: Smile in the Face of the Fall Bandcamp page / Facebook page
5. The Dream Painter: A Thousand Tears Under Stars Soundcloud page
6. Dryspell: Skull Moon Facebook page
7. L’Avenir: Phantom Website / Bandcamp page
8. Starstrewn and Tattered: Swan Song Bandcamp page
9. Ash Fallen Brightly: Waiting for the Rain (Thunder & Rain Remix) Facebook page / Bandcamp page
10. Melankolia: Let There be Darkness III Bandcamp page / Facebook page

Released: December 7 2015

Weight .3 lbs

Reviews

  1. Reviews Editor

    Review  –:

    From Ver Sacrum

    Discovery 1 è una nuova, meritoria iniziativa di Sam Rosenthal, fondatore e leader della Projekt Records, che ha deciso di raccogliere una selezione di pezzi delle migliori “unsigned bands” che da tutto il mondo contattano la sua etichetta in una compilation in download gratuito, che ha lo scopo di aiutare questi gruppi a farsi conoscere.

    L’elevato livello, dei pezzi come dei gruppi è garantita dal gusto di Sam, impeccabile anche nella veste di talent scout. La compilation è aperta dai britannici The Nightbirds con “These Cold Months”, un pezzo atmosferico di shoegaze con venature lisergiche, che può ricordare i Breathless. Gli americani Palace Wolves con “Siren” propongono un pezzo di synthpop rock orecchiabile; Chase Dobson, solista americano, è presente con “Navigate” un pezzo malinconicamente onirico, etereo, perfettamente in linea con il “sound” Projekt. I Love and the Bomb di Las Vegas presentano “The Face of the Fall”, uno strano ma intrigante miscuglio tra chitarre acustiche neofolk e shoegaze.

    The Dream Painter, progetto solista di Portland è presente con una ballad, “A Thousand Tears Under Stars”, che ricorda i Voltaire con un suono meno cupo, ma altrettanto coinvolgente. I Dryspell di Orange County propongono “Skull Moon” una track deathrock lenta e tormentata; si prosegue con lo stile minimal synth di L’Avenir”, alias Jason Sloan, gruppo che ha già una certa reputazione e che qui è presente con “Phantom”. Gli statunitensi Starstrewn and Tattered sono presenti con “Swan Song”, una track che è una via di mezzo tra una ballata alla Nick Cave e una musica neoclassica estremamente intensa ed emozionale: a mio avviso il pezzo migliore di tutta la compilation. I norvegesi Ash Fallen Brightly, che probabilmente qualcuno già conosce propongono “Waiting for the Rain”, un pezzo ambient lento e piuttosto oscuro. I Melankolia, band esistente dal 2008, presentano il loro dark ambient decadente con “Let There be Darkness”.

    Per concludere, una compilation che si lascia ascoltare molto volentieri e che fornisce alle band partecipanti (su Bandcamp sono indicati tutti i link dei gruppi presenti) l’opportunità di farsi ascoltare e conoscere da un pubblico più ampio.

Add a review